soldi-e-finanziamenti

Spesso nominata quale artefice di iniziative di particolare interesse sotto il profilo dell’erogazione di finanziamenti a fondo perduto, altrettanto spesso si ignora cosa sia, e quali siano le sue funzioni. Parliamo naturalmente di Invitalia, agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa: un ente che agisce su mandato del governo al fine di accrescere la competitività del Paese, ed in particolare del Mezzogiorno e dei settori strategici per lo sviluppo.

Tra gli obiettivi principali di Invitalia si annoverano quelli di favorire l’attrazione di investimenti esteri, il sostegno all’innovazione alla crescita del sistema produttivo, e alla valorizzazione del territorio stesso.

Sotto lo stretto profilo degli incentivi alle imprese, Invitalia effettua operazioni di supporto ai programmi di investimento di imprese nuove o già avviate, mediante un pacchetto di strumenti tra di essi complementari, che possano incrementare la competitività delle aziende.

Ancora più nel dettaglio, in qualità di gestore unico Invitalia valuta i progetti che gli vengono proposti, eroga le agevolazioni e verifica i risultati raggiunti per gli strumenti agevolativi attualmente in vigore, ovvero Smart & Start, Fondo Rete Incubatori, Contratto di Sviluppo. Rientrano in questa macro categoria anche gli incentivi per la brevettazione e la valorizzazione economica dei brevetti, il rilancio di aree industriali, l’autoimprenditorialità, l’autoimpiego, le biomasse.

Su mandato del Ministero dello Sviluppo Economico e in qualità di advisor tecnico, invece, Invitalia gestisce operazioni di rilancio di aree di crisi industriale in Campania, il piano di sviluppo per il distretto del mobile imbottito della Murgia, il piano di sviluppo dell’area di crisi della Merloni, e ancora gli investimenti produttivi innovativi, e il fondo delle imprese in difficoltà.