Dimagrire-velocemente

Le donne che si trovano in menopausa, e intendono intraprendere un percorso di dimagrimento, sanno bene quanto possa essere apparentemente molto difficile cercare di condurre in porto tali iniziative. Non sempre è facile accettare il proprio corpo che cambia, e non sempre è facile cercare di comprendere che con il passare degli anni cambia non solamente l’aspetto estetico, quanto anche – e spesso soprattutto – il proprio metabolismo e il proprio modo di interfacciarsi con i regimi alimentari.

Dunque, se siete in menopausa e state cercando qualche facile sistema per dimagrire velocemente, sappiate che i miracoli non esistono, ma che è comunque possibile intraprendere una proficua strada di benessere che passi attraverso il giusto mix di attività fisica e dieta regolata, utile non solamente per ritrovare il peso ideale, quanto anche il miglior umore.

Stabilito quanto precede, non possiamo certamente sottovalutare un’avvertenza preliminare: la strada del dimagrimento in menopausa deve partire dall’analisi della propria condizione di partenza, della propria età e dello stato di salute in cui ci si trova. Valutazioni che potreste certamente effettuare da sole, ma che vi consigliamo invece di condividere con il vostro medico di fiducia prima di intraprendere un qualsiasi percorso improntato al dimagrire velocemente.

Come intuibile, la dieta per dimagrire velocemente in menopausa non può che passare attraverso una radicale diminuzione dei cibi grassi e di quelli zuccherati, cercando nel contempo di comprimere il consumo di carne. Meglio invece arricchire la propria alimentazione con cibi semplici e leggeri, andando a privilegiare dunque l’assunzione di carboidrati integrali e, ovviamente, tante porzioni quotidiane di frutta e di verdura.

Uno degli aspetti che vi consigliamo di tenere sotto stretta osservazione è inoltre rappresentato dalla necessità di garantire alla vostra dieta una giusta varietà. Pertanto, cercate di entrare nella dovuta ottica di consumare cibi diversi in piccole porzioni, piuttosto che insistere su singoli alimenti che renderebbero più monotona e faticosa la vostra dieta. Inoltre, procedendo con il preferire uno o pochi alimenti ricorrenti, correrete anche il rischio di creare uno scompenso significativo tra i vari elementi nutrienti, invece di perseguire l’obiettivo di una buona ampiezza di sostanze utili per il vostro organismo.

A proposito di elementi utili per il vostro organismo, quando una donna entra nel periodo della menopausa, un cenno di particolare rilevanza dovrà essere attribuito al calcio, visto e considerato che la menopausa comporta una carenza di estrogeni, con riduzione della quantità di calcio che si fissa nelle ossa, inferiore a quella che si perde. Quel che si viene a creare è un incremento del rischio di osteoporosi, che può essere tuttavia attenuato se nella propria alimentazione si incrementano le quantità di yogurt, latte e formaggi.