Tisane

In collaborazione con www.inran.it

Le tisane sono dei decotti effettuati con le parti delle erbe e delle piante medicinali. Il metodo più classico e casalingo per poter usufruire di tutte le capacità terapeutiche delle erbe medicinali. Per poter fare una buona tisana, che non abbia effetti collaterali, dobbiamo conoscere e seguire le ricette specifiche. Ogni decotto ha delle proprietà specifiche a seconda della mistura di erbe medicinali che vengono utilizzate. E così potremmo ottenere tisane drenanti o rilassanti a seconda degli ingredienti scelti e del tipo di preparazione. Lasciatevi guidare da un erborista o da un medico fitoterapico per conoscere le virtù delle erbe e capire come combinarle al meglio. Poi una semplice ricetta casalinga farà il resto. Voi limitatevi ad assumerla con regolarità. Si sa, con la fitoterapia ci vuole pazienza, non da risultati immediati, ma quando arrivano sono molto spesso definitivi. Quindi, armatevi di pazienza, un bollitore, le vostre erbe medicinali preferite e una tisaniera. Cuocete, lasciate in infusione e gustate.

Tisane: le ricette dimagranti

La tisana più famosa tra tutte quelle dimagranti è forse la tisana diuretica. Adatta sia per sgonfiare la pancia che per combattere la cellulite, la tisana diuretica viene fatta con erbe medicinali quali: equiseto, finocchio amaro, foglie di betulla, ortosiphon, foglie di frassino, prezzemolo, radice di tarassaco. Tutte queste erbe medicinali devono essere nella stessa quantità. Per fare un litro di tisana avremmo bisogno di 8 grammi di ciascuna di queste erbe, con i quali ottenere una miscela. Questa miscela verrà poi utilizzata per mono dosi da 2dl l’una ( una tazza, praticamente). Quindi prelevate 10 grammi id miscela a lasciateli in infusione per 10 minuti in 2 dl di acqua bollente. La tisana depurativa è pronta per essere bevuta. Assumendola ogni mattino a digiuno, enfatizzerete le sue proprietà terapeutiche.

Un’altra ricetta depurante e dimagrante, che permette anche di donare un certo senso di sazietà è quella della tisana anticellulite. In questa tisana, le cui dosi sono le stesse della precedente, si utilizzano: foglie di basilico, foglie di menta, lauro, efedra, lavanda, anice, alburno. Come per la precedente si devono mischiare 8 grammi di ciascuna erba medicinale in una unica miscela e poi prendere 10 g per fare la singola tazza.

Tisane: le ricette rilassanti

Le tisane rilassanti hanno in comune solitamente o la presenza del miele biologico oppure il biancospino. In questa ricetta in particolare, miele e biancospino sono entrambi compresi. In questo caso la ricetta è più quella di un decotto piuttosto che di una tisana. Per prepararla vi serviranno 6 tazze di acqua, 2 tazze di latte, mezza tazza di miele, 1 stecca di vaniglia, 2 cucchiai di fiori di biancospino e 4 cucchiai di thè di darjeeling che potete trovare in ogni erboristeria. Dovrete portare ad ebollizione acqua e latte. Appena bolle, aggiungete il miele e fate riprendere il bollore fino a che non si scioglie bene. Unite a questo punto la vaniglia e lasciate bollire altri 5 minuti. Spegnete il fuoco e fate riposare per 10 minuti. Trascorso questo tempo potete aggiungere gli altri ingredienti: i fiori di biancospino e le foglie di thè. Rimettete sul fuoco e fate bollire 5 minuti. Filtrate e gustate.

Il thè alla Melissa e pera fa parte ancora delle tisane rilassanti. In questo caso è presente il miele, sempre nella dose di mezza tazza, le solite 6 tazze di acqua, 4 cucchiai di thé di darjeeling, 2 cucchiai di foglie di melissa e 1 pera matura. Il procedimento prevede di mescolare acqua e miele e di portare ad ebollizione. Appena bolle, aggiungere la pera a pezzetti, far bollire per altri 5 minuti e spegnere il fuoco. Dopo 120 minuti di riposo, aggiungere gli altri ingredienti ( il thé e la melissa ) e riporre sul fuoco, lasciando bollire 5 minuti. Spegnere e filtrare.