capelli-lunghi-con-le-extension

Vi è mai capitato di vedere una cantante con un taglio di capelli a caschetto e poco dopo con una chioma fluente che farebbe invidia a raperonzolo? Beh non preoccupatevi, la vista è ok e la star non si è data all’assunzione di ormoni che aiutano la stimolazione follicolare, ha semplicemente utilizzato le extension capelli.

Ma capiamo bene, cosa sono? Sono delle ciocche di capelli, che possono essere sintetiche o vere, le quali applicate in diversi modi ai nostri capelli naturali allungano o donano volume alla nostra chioma. C’è chi non può farne a meno e chi le odia perché le trova pesanti , ma ognuno bisognerebbe provarle almeno una volta per capire quali si addice di più a voi. Ne esistono di svariate misure e colori, il trucco è quello di trovare l’extension che più si avvicini al nostro capello sia in termini di colore che di composizione.

La prima differenza è tra la scelta di capelli veri o sintetici, ovviamente i capelli veri possono essere sottoposti a calore derivanti da piastre, arricciacapelli e phon, mentre quelli sintetici si rovinano con più facilità e se soggetti a fonti di calore si bruciano. Uno dei metodi più conosciuti per applicare l’extension è la cheratina.

Il parrucchiere applica a distanza di 0,5 cm dalla radice del capello le extension e le fissa appunto con la cheratina, una sostanza che una volta asciugatasi si indurisce e diventa invisibile. La cheratina è una proteina che a contato con il capello si solidifica e permette di reggere carichi fino a 10 kg. La durata dipende dalla qualità che scegliamo, una extension di ottima qualità può durare fino a 5 mesi, se invece scegliamo ciocche più scadenti abbiamo una tenuta intorno i 2 mesi circa. I prezzi variano in base alla quantità di ciocche che vogliamo mettere e a discrezione del parrucchiere.

via: www.capellistyle.it